3 COSA VEDERE IN BORNEO-SABAH Borneo malese Viaggi COSA VEDERE IN BORNEO-SABAH Tour Operator Borneo malese

COSA VEDERE IN BORNEO-SABAH - Borneo malese

COSA VEDERE IN BORNEO

...COSA VEDERE a KOTA KINABALU & DINTORNI
Kota Kinabalu: porta d’ingresso allo splendido scenario del Sabah, la sua capitale è una moderna cittadina e vivace centro commerciale affacciata sul Mar Cinese Meridionale.
Un breve tragitto in barca veloce conduce allo splendido Parco Marino Tunku Adbul Rahman: formato dalle isole di Gaya, Mamutik, Manukan e Sapi che ospitano alcune bellissime spiagge oltre a una discreta barriera corallina.

A circa 3 ore di auto da Kota Kinabalu si raggiunge lo splendido parco del Monte Kinabalu, patrimonio UNESCO: parco ospita il Maestoso Monte Kinabalu, orgoglio del Sabah, dove è possibile fare trekking per scoprirne le stupefacenti fauna e flora.
Con oltre 32 comunità etniche, il Sabah ospita poi una popolazione variopinta: I Baius, nomadi del mare della costa orientale, i briosi Kadazan-Dusuns con i loro elaborati rituali…..E per un incontro con le famose scimmie nasiche, un minisafari sui fiumi GARAMA O KLIAS , dove al calar della notte è ancora possibile navigare in compagnia del lume di milioni di lucciole …

...COSA VEDERE A SANDAKAN & DINTORNI

Il Centro di Riabilitazione degli Orang UTAN di Sepilok:  si trova a 25 Km da Sandakan e la riserva fu stabilita nel 1964  per riabilitare al graduale reinserimento nella foresta i piccoli oranghi rimasti orfani, trovati in zone disboscate o vittime dei cacciatori di frodo. Più di 4.500 ettari di giungla vergine sono stati dichiarati riserva forestale e santuario per queste graziose creature!.  Molti orfani superano con successo il processo di riabilitazione e vengono i quindi rilasciati nella Foresta Kabili-Sepilok,una vasta giungla in cui il Centro sorge.Al fine di evitare di contagiarli con malattie umane, si scoraggiano i visitatori dal toccare gli orang utan. Alcuni sono diventati così abituati dalla presenza dell’uomo che si rifiutano di tornare nella giungla!

IL FIUME KINABATANGAN Narra la leggenda che commercianti della Cina Imperiale risalissero il fiume Kinabatangan alla ricerca dei preziosi nidi di rondine. Il fiume ha una lunghezza di 560 km ed ha ancora oggi la più alta concentrazione di vita selvaggia di tutto il BORNEO. Vi si trovano infatti tutte le 8 specie di buceri presenti in Borneo: il bucero rinoceronte, il bucero dal casco, il bucero nero, il bucero macchiettato, il bucero incoronato, il bucero rugoso, il bucero dalla cresta bianca ed il bucero dalla cresta folta. L’intera regione è nota anche per i colorati uccelli tropicali, coccodrilli, enormi varani, maiali selvatici e diverse specie di scimmie…..rifugio naturale per le rare scimmie proboscidate, gli orang utan, il martin pescatore e molti altri.

LE GROTTE DI GOMANTONG :  descritte  dal WWF come ‘le grotte da nidi di rondine commestibili meglio gestite al mondo’; sono state per secoli il centro principale della raccolta di nidi di rondine. Questo intricato sistema ospita due grotte. SIMUD HITAM che si trova a 5 minuti a piedi dall’entrata è una grotta facilmente accessibile che un soffitto che raggiunge i 90 metri di altezza. Per l’esplorazione di questa grotta si cammina attraverso una passerella in legno. Nella grotta di SIMUD PUTEH si trovano invece i nidi di rondine più preziosi, di pura saliva bianca.

LA DANUM VALLEY: L’area di Protezione DANUM VALLEY è un’altra zona ricca di vita selvatica a 83 Km a sud ovest di Lahad Datu. Qui vivono rinoceronti di Sumatra, oranghi, gibboni, gazzelle d’acqua e cinghiali barbuti. In questa riserva sono state avvistate oltre 270 specie di uccelli e copre 440 kmq di giungla. All’interno del Danum Field Research Centre ha sede uno dei primi eco resort, il Borneo Rainforest Lodge con ristorante, bar e comodi chalet che si affacciano sul fiume Danum.