Isola di Giava

GIAVA

Di tutte le (tantissime) isole indonesiane, Giava rappresenta il vero cuore del paese e non solo perchè qui si trova la capitale Jakarta. L'isola è una destinazione lontana dal turismo di massa dove gli aspetti naturalistici, i paesaggi e la forte religiosità sapranno lasciarvi un ricordo indelebile. Tra gli aspetti più interessanti a Giava troverete moltissimi vulcani! Alcuni sono addormentati da secoli ma altri sono attivi tra cui quello di Bromo, sorto dalle profondità della caldera del Tengger, è uno dei tre vulcani emersi da questo enorme cratere e rappresenta una meta imperdibile per chi intende visitare Giava.

La città di YOGYAKARTA è l'anima dell'isola di Giava! La città è chiamata anche con l'abbreviazione in "Yogya" ed è il luogo dove tutt'oggi le antiche tradizioni dell'isola sono maggiormente sentite, nonostante il brulicare delle modernità diffuse negli ultimi anni. Da non perdere la visita al gigantesco palazzo dei sultani del "Kraton" che rappresenta il fulcro di una cittadella fortificata all'interno della città.  In quest'area potrete visitare inoltre il Taman Sari (Castello d'Acqua) e il Pasar Ngasem (mercato degli uccelli). Sono presenti inoltre molte gallerie che vendono i caratteristici batik.

Il tempio di Borobodur rappresenta una delle meraviglie di tutta l’Asia! Realizzato con blocchi di pietra, il tempio si innalza sopra un mosaico di risaie. Costruito tra il 750 e l’850 d.C. dai sovrani della dinastia Sailendra che reclutarono un vero e proprio esercito di operai per tagliare, trasportare e scolpire i moltissimi blocchi di pietra che formano il tempio. In seguito al declino del buddismo e al trasferimento del centro di potere nell’est di Giava, il tempio fu abbandonato per secoli. L’area venne riscoperta solo intorno al 1815 , grazie all’opera del governatore Sir Thomas Stamford Raffles. All’inizio del XX secolo furono gli olandesi a riavviare il restauro del tempio, ma presto si accorsero che la collina su cui si erge il tempio era impregnata di acqua piovana e che il tempio stava iniziando a franare. Solo all’inizio degli anni ottanta il tempio fu completamente restaurato e nei primi anni novanta fu dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità.

Il tempio di Prambanan si trovano a circa 17Km da Yogyakarta, lungo la strada che porta a Solo. E' il più grande complesso religioso hindu di tutta l'isola di Giava. Il sito di Prambanan venne costruito verso la metà del IX secolo e si conosce ben poco della sua storia. Il complesso rimase in stato di abbandono per molti anni e per la ricorstruzione si dovette attendere l'anno 1937. Nel 1991 è entrato a far parte del patrimonio mondiale dell'Umanità.
 


Isola di Giava 1 Isola di Giava 2 Isola di Giava 3 Isola di Giava 4 Isola di Giava 5 Isola di Giava 6 Isola di Giava 7